Easy CUP: il sistema per gestire la connessione in pressione

Uno dei fenomeni intrinsechi nei circuiti idraulici utilizzati in molti settori è la formazione di pressione all’interno dei sistemi idraulici chiusi a causa dell’aumento di temperatura dell’ambiente circostante.

Nel corso di una giornata lavorativa, infatti, i circuiti idraulici assorbono calore, generato dal fluido al loro interno, dal macchinario acceso e dalla luce solare: salvo condizioni estreme, tuttavia, questo effetto viene considerato nello sviluppo dell’impianto e quindi non ostacola il suo corretto funzionamento.

Tuttavia, la pressione aggiuntiva non viene smaltita e rimane all’interno del tubo anche quando il macchinario non è più in funzione e questo crea problemi nel momento in cui si vuole accoppiare o disaccoppiare le linee, poiché questa pressione crea una spinta che oppone resistenza e impedisce di effettuare l’operazione.

In casi come questi, è possibile ricorrere ad apposite procedure per eliminare la pressione residua, ma ciò richiede tempo, che deve essere moltiplicato per ogni accoppiamento e disaccoppiamento nel corso della giornata; nel caso degli attrezzi per il movimento terra questi tempi di fermo macchina possono diventare molto frequenti.

quick couplings

Per mantenere alta l’operatività dei macchinari e la sicurezza degli operatori, Stucchi propone una soluzione efficiente per effettuare l’accoppiamento e il disaccoppiamento in pressione: la tecnologia Easy CUP.

La tecnologia Easy CUP (Connection Under Pressure) consente la connessione in pressione in modo facile e sicuro ed è compatibile con una vasta gamma dei nostri innesti.

La versatilità di impiego permette quindi di rivolgersi a settori e campi di applicazione molto diversi tra loro, soddisfacendo sempre i bisogni del cliente. Sono infatti disponibili:

Innesti a faccia piana: la serie di innesti rapidi maschio a facce piane “APM” consente l’accoppiamento manuale con pressione residua nel circuito grazie a un sistema a tripla valvola per scaricare la pressione e aumentare la tenuta;

Innesti a faccia piana a vite: le serie VEP-P, VEP-HD e VP-P impiegano particolari ghiere filettate che permettono all’innesto rapido di sostenere forti impulsi e condizioni d’uso estreme neutralizzando l’usura prematura e l’effetto brinelling; la loro resistenza e compattezza è accompagnata dal sistema a tripla valvola per consentire la connessione in pressione;

Multinnesti: le serie DP e GR coniugano il sistema a leva, che permette di accoppiare o disaccoppiare simultaneamente più linee rapidamente e senza sforzi, con la tripla valvola per la connessione a pressione;

Monoblocco: Saturn e Saturn HF permettono di collegare, rispettivamente, tre e cinque linee e sono stati realizzati in stretta collaborazione con importanti realtà del movimento terra per renderli la scelta ideale per i macchinari con accessori multifunzione; un’apposita valvola manuale consente lo scarico simultaneo della pressione residua in tutte le linee.

Queste soluzioni offrono il meglio della tecnologia di Stucchi integrando soluzioni innovative e brevettate: contattaci per saperne di più.

Contattaci
Stai guardando il nostro sito con Internet Explorer 11. Per un'esperienza di migliore qualità, ti consigliamo di aggiornare il tuo browser.
Scarica un browser.